Quali farmaci portare in vacanza? Una domanda che assilla chi prepara le valige in vista delle ferie estive. Insonnia, scottature, contusioni, dermatiti, raffreddori, mal di gola, mal di testa o mal di denti:
sono tanti i problemi di salute che possono rovinarci le vacanze.

Kit Base

Sebbene ognuno di noi abbia le proprie esigenze, esistono, però, farmaci e parafarmaci assolutamente
indispensabili in un tutti i kit

Farmaci

  • analgesici ed antipiretici, per febbre e dolori
  • un farmaco per la nausea da viaggio
  • antidiarroici e fermenti lattici, utili soprattutto se si affrontano viaggi in paesi dove le condizioni igieniche sono precarie, per contrastare i sintomi della cosiddetta “diarrea del viaggiatore”
  •  una crema a base di idrocortisone allo 0.5% per punture d’insetto e scottature
  • materiali di primo soccorso come cerotti e bende
  • valutare con il proprio medico un antibiotico a largo spettro per eventuali infezioni

Parafarmaci

  • protezione solare e crema dopo sole, anche se si preferisce la montagna al mare
  • colliri rinfrescanti e/o decongestionanti, magari in confezioni monodose
  • un repellente per gli insetti, sopratutto se si scelgono destinazioni esotiche o di pernottare in campeggio
  • cerotti per le vesciche, in particolare per chi ha organizzato una vacanza “itinerante”
  • melatonina e valeriana per jet lag e insonnia

La natura nel tuo kit

Oltre ai classici farmaci alleopatici, in vacanza anche i prodotti naturali fanno la loro parte.

Noi consigliamo di portare sempre con se:

  • propoli in caramelle o in spray per il ma di gola
  • un gel all’arnica per i traumi contusivi
  • per abrasioni e ferite, come cicatrizzante, una pomata alla calendula
  • zenzero o salvia per la nausea da viaggio
  • oli essenziali alla citronella e geranio contro le zanzare

In ultimo, ma non meno importante, ogni farmaco legato a particolari problemi di carattere personale, ad uso cronico o meno.

Commenti