Potrebbe sembrare un controsenso, ma esistono dei grassi che possono aiutare a perdere peso. Dimagrire con gli Omega 3 non solo è possibile, ma addirittura dimostrato.

Cosa sono gli Omega 3?

Sicuramente avrai già sentito che negli alimenti esistono grassi buoni e grassi cattivi. I primi sono i grassi insaturi, i secondi grassi saturi.

In realtà si tratta di un’approssimazione in quanto non esistono alimenti che facciano male di per se. Come sempre, sono gli eccessi a causare problemi.

Detto questo, gli acidi grassi insaturi hanno sicuramente dei vantaggi per la salute rispetto a quelli saturi. Questo perché la loro struttura molecolare, che presenta doppi legami nella catena, li rende più fluidi ed è proprio la fluidità a renderli così straordinaria.

Gli Omega 3 appartengono a questa famiglia di lipidi. In particolare sono considerati acidi grassi fondamentali, questo perché il nostro organismo non è in grado di produrli autonomamente. Vanno quindi obbligatoriamente assunti con l’alimentazione e/o l’integrazione.

Quali benefici apportano?

Gli Omega 3 hanno la straordinaria capacità di agire a più livelli:

  • Regolano i livelli di colesterolo, aumentando l’HDL (il colesterolo buono) e diminuendo quello cattivo (LDL).
  • Proteggono il cervello, il cuore ed i vasi sanguigni
  • Hanno un ruolo importante nella sintesi di molti ormoni
  • Prevengono il diabete

Aiutano a perdere peso?

La risposta è si, dimagrire con gli Omega 3 non solo è possibile, ma addirittura dimostrato.

Molti studi infatti evidenziano come questi lipidi siano in grado di aumentare la sensibilità all’insulina, prevenendo così il diabete e inibendo il la formazione di tessuto adiposo. In questo modo i grassi anziché accumularsi diventano energia immediatamente utilizzabili dai muscoli.

Oltre a fornire più energia al tessuto muscolare, gli Omega 3 convogliano più sangue verso lo stesso. In questo modo aumenterà la forza e la resistenza allo sforzo, potremo allenarci meglio e di conseguenza perdere più peso.

Insomma, dimagrire con gli Omega 3 è possibile non solo per effetti diretti, ma anche indiretti.

 

 

Dove si trovano?

La fonte più conosciuta di Omega 3 sono indubbiamente i pesci grassi. Salmone, sardine, sgombro, sono tutti alimenti ottimi. Una porzione a settimana di uno di questi pesci dovrebbe essere presente in ogni dieta.

Esistono anche delle fonti vegetali di Omega 3, come le noci, gli avocado, i semi di lino e l’olio di lino.

Infine, ti ricordiamo anche la presenza sul mercato di tantissimi tipi di integratori. Costituiscono una soluzione pratica, veloce e, considerando le quantità presenti negli scatoli, anche economiche.

Non esitare, lascia un commento e ponici le tue domande. Saremo felice di risponderti!
Condividi il nostro articolo con i tuoi amici, lo apprezzeranno 😀
Tali indicazioni non devono in alcun modo sostituirsi al parere del medico curante o di altri specialisti sanitari del settore che hanno in cura il paziente.

 

Commenti